Ultime notizie
Conversione in Legge del D.L. Renzi 66/2014
25/06/2014
Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 89/2014 che ha convertito il Decreto Legge 66/2014
Leggi il resto
Comunicazione dei beni concessi in uso ai soci ed ai familiari
03/12/2013
Altra invenzione dell'Agenzia delle Entrate è la comunicazione obbligatoria entro il prossimo 12/12/2013 per i beni concessi in uso ai soci ed ai propri familiari
Leggi il resto
Finanziamenti e capitalizzazioni soci e familiari dei soci
03/12/2013
Burocrazia per la comunicazione in scadenza il prossimo 12/12/2013 riguardo i finanziamenti/capitalizzazioni effettuate dai soci e familiari degli stessi nelle imprese partecipate.
Leggi il resto
Prezzo-Valore per imposta di registro in caso di asta
09/11/2013
Articolo che si addentra nei meandri di tassazione in caso di asta pubblica per un'abitazione bandita da un privato oppure da altro soggetto.
Leggi il resto
Crisi finanziaria? Diminuiscono gli interessi bancari....
09/11/2013
Una conseguenza positiva su mille negative della crisi che sta volgendo al termine è la discesa dei tassi di interesse attualmente praticati dalla banche, in seguito alla decisione della B.C.E. di portare al 0,25% il tasso di riferimento europeo.
Leggi il resto
 
Tu sei qui: Home / News / Caparra confirmatoria e penitenziale

Caparra confirmatoria e penitenziale

creato da Revisore Documentazione ultima modifica 02/03/2010 17:14
Brevi analisi delle differenze

La caparra può essere confirmatoria o penitenziale

Differenze:

La caparra confirmatoria viene perduta se l'acquirente non porta a conclusione l'impengo assunto.Nel caso che sia  il venditore  a ritirarsi dall'impegno, dovrà rendere all'acquirente la somma ricevuta oltre a una penale pari a quanto incassato. Dovrà pertanto restituire il doppio della somma ricevuta.

La parte adempiente  può, se lo preferisce ricorrere al giudice per ottenere che venga eseguito quanto stabilito nel contratto. Inoltre potrà richiedere un risarcimento per il danno subito.

La caparra penitenziale è invece una somma di denaro prestabilita dalle parti  che sono disponibili a pagare in caso di recesso dal contratto stesso. In questo caso è escluso il risarcimento del danno e il ricorso al giudice.  

La diffrenza fra caparra confirmatoria e penitenziale è puramente giuridica; il trattamento contabile fiscale è il medesimo.

Azioni sul documento