Ultime notizie
Conversione in Legge del D.L. Renzi 66/2014
25/06/2014
Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 89/2014 che ha convertito il Decreto Legge 66/2014
Leggi il resto
Comunicazione dei beni concessi in uso ai soci ed ai familiari
03/12/2013
Altra invenzione dell'Agenzia delle Entrate è la comunicazione obbligatoria entro il prossimo 12/12/2013 per i beni concessi in uso ai soci ed ai propri familiari
Leggi il resto
Finanziamenti e capitalizzazioni soci e familiari dei soci
03/12/2013
Burocrazia per la comunicazione in scadenza il prossimo 12/12/2013 riguardo i finanziamenti/capitalizzazioni effettuate dai soci e familiari degli stessi nelle imprese partecipate.
Leggi il resto
Prezzo-Valore per imposta di registro in caso di asta
09/11/2013
Articolo che si addentra nei meandri di tassazione in caso di asta pubblica per un'abitazione bandita da un privato oppure da altro soggetto.
Leggi il resto
Crisi finanziaria? Diminuiscono gli interessi bancari....
09/11/2013
Una conseguenza positiva su mille negative della crisi che sta volgendo al termine è la discesa dei tassi di interesse attualmente praticati dalla banche, in seguito alla decisione della B.C.E. di portare al 0,25% il tasso di riferimento europeo.
Leggi il resto
 
Tu sei qui: Home / News / Focus su: Paesi black list e nuovi adempimenti dal 01/07/2010

Focus su: Paesi black list e nuovi adempimenti dal 01/07/2010

creato da Stefano Saltannecchi ultima modifica 18/06/2010 14:56
Si riporta l'elenco dei paesi black list con i quali verranno monitorate le operazioni effettuate dalle imprese e professionisti italiani.

Dal 01 Luglio 2010 scatta il nuovo obbligo posto dal legislatore italiano di monitorare in forma elettronica le transazioni economiche avvenute verso i paesi black list, così individuati negli scorsi anni da due liste pubblicate con Decreto Ministeriale 04/05/99 e 21/11/11.

Consigliamo di fare molta attenzione nell'elencazione delle operazioni effettuate dato che gli operatori economici che sono interessati al nuovo adempimento saranno controllati attentamente dall'Amministrazione Finanziaria.

I paesi black list sono:

Alderney, Andorra (*) , Angola, Anguilla, Antigua (*), Antille Olandesi, Aruba, Bahamas, Barhein (*), Barbados, Barbuda, Belize, Bermuda, Brunei, Cipro, Corea del Sud (*), Costarica (*), Doninica (*), Ecuador (*), Emirati Arabi Uniti (*), Filippine, Gibilterra, Giamaica (*), Gibuti (ex Afar e Issas), Grenada, Guatemala (*), Guernsey - Isole del Canale, Herm - Isole del Canale (*), Hong Kong, Isola di Man, Isole Cayman, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini britanniche, Isole Vergini statunitensi (*), Jersey - Isole del Canale, Kenia (*), Kiribati - ex Isole Gilbert (*), Libano, Liberia, Liechtenstein, Lussemburgo (*), Macao, Maldive, Malesia, Malta (*), Mauritius (*), Monaco (*), Montserrat, Nauru, Niue, Nuova Calidonia (*), Oman, Panama (*), Polinesia francese, Portorico (*), Saint Kitts e Nevis, Salomone (*), Samoa, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, San Marino (*), Sant'Elena (*), Sark (Isole del Canale), Seychelles, Svizzera (*), Taiwan (*), Tonga, Tuvalu (ex Isole Ellice), Uruguay (*), Vanuatu.

I paesi con (*) presentano delle eccezioni od esclusioni a seconda delle società con cui si intrattengono rapporti commerciali. Si consiglia di prendere contatti con lo Studio per ulteriori informazioni, vista la complessità della normativa.

 

 

 

Azioni sul documento