Ultime notizie
Conversione in Legge del D.L. Renzi 66/2014
25/06/2014
Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 89/2014 che ha convertito il Decreto Legge 66/2014
Leggi il resto
Comunicazione dei beni concessi in uso ai soci ed ai familiari
03/12/2013
Altra invenzione dell'Agenzia delle Entrate è la comunicazione obbligatoria entro il prossimo 12/12/2013 per i beni concessi in uso ai soci ed ai propri familiari
Leggi il resto
Finanziamenti e capitalizzazioni soci e familiari dei soci
03/12/2013
Burocrazia per la comunicazione in scadenza il prossimo 12/12/2013 riguardo i finanziamenti/capitalizzazioni effettuate dai soci e familiari degli stessi nelle imprese partecipate.
Leggi il resto
Prezzo-Valore per imposta di registro in caso di asta
09/11/2013
Articolo che si addentra nei meandri di tassazione in caso di asta pubblica per un'abitazione bandita da un privato oppure da altro soggetto.
Leggi il resto
Crisi finanziaria? Diminuiscono gli interessi bancari....
09/11/2013
Una conseguenza positiva su mille negative della crisi che sta volgendo al termine è la discesa dei tassi di interesse attualmente praticati dalla banche, in seguito alla decisione della B.C.E. di portare al 0,25% il tasso di riferimento europeo.
Leggi il resto
 
Tu sei qui: Home / News / La successione

La successione

creato da Stefano Saltannecchi ultima modifica 04/06/2012 10:27
Lo Studio assiste i clienti per le pratiche inerenti la successione

La successione

Presso i nostri uffici è istituito un apposito servizio che fornisce assistenza e consulenza per le pratiche di successione utilizzando programmi informatici  che rendono più agevole e sicura la predisposizione della pratica. Nel caso in cui fosse necessario, come nella successione testamentaria, l'intervento di un notaio il nostro ufficio sarà di supporto per:

la ricerca di un notaio di fiducia;

la documentazione che gli eredi dovranno predisporre

la compilazione della dichiarazione di successione (per beni immobili, ratei maturati e non riscossi, rimborsi IRPEF) e delle volture catastali

la presentazione presso gli Uffici Finanziari competenti (Ufficio del Registro, Ufficio Tecnico Erariale) della dichiarazione di successione e degli altri documenti collegati

la predisposizione e la presentazione della documentazione relativa alla "riunione di usufrutto" in caso di decesso dell'usufruttuario. 

La dichiarazione di successione 

La successione si apre al momento della morte. Se il defunto non ha predisposto un
testamento gli eredi, i legatari, i tutori o i curatori dell'eredità, gli esecutori testamentari o le persone che per effetto della dichiarazione di morte presunta dell'erede sono immessi nel possesso dei beni sono tenuti a presentare la dichiarazione di successione entro un anno dalla data del decesso all'ufficio del Registro competente in base all'ultima residenza del deceduto. Sono esonerati dalla presentazione il coniuge o i parenti in linea retta se la successione non comprende beni immobili e diritti reali immobiliari e se il valore globale dell'asse ereditario lordo (cioè il valore complessivo dei beni e dei diritti caduti in successione) non supera i 25.822,84 euro.


I documenti da presentare 

I documenti da presentare sono: 

Certificato di morte (o autocertificazione); 

Stato di famiglia del defunto e degli eredi (o autocertificazione); 

Eventuale documentazione delle passività (debiti del defunto, spese funerarie); 

Se tra i beni caduti in successione ci sono terreni o fabbricati è indispensabile
presentare l'atto attraverso il quale il defunto ne era divenuto proprietario (rogiti di acquisto o dichiarazione di successione); 

Visure catastali recenti di terreni e fabbricati che entrano nella successione. 

 

La voltura catastale 

Se nell'eredità ci sono immobili (terreni e fabbricati), entro i 30 giorni successivi alla presentazione della dichiarazione, deve essere presentata agli uffici del territorio (catasto) la richiesta di voltura. La voltura ha la funzione di aggiornamento dei dati catastali sia riguardo ai soggetti proprietari sia riguardo alla misura del possesso. 

 

L'imposta di successione 

L'imposta sulle successioni riguarda tutti i beni ed i diritti trasferiti per causa di morte ed è dovuta dagli eredi, dai legatari, dai beneficiari e da altri eventuali chiamati all'eredità. Gli eredi sono tenuti in solido al pagamento dell'intera imposta, mentre i legatari sono tenuti al pagamento dell'imposta solo per la loro quota. 

 

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci tramite telefono 050 799106, fax 050 799703 o e-mail: info@studioferrucci.com

I nostri Professionisti sono a Vostra completa disposizione per risolvere ogni dubbio e per offrirVi consulenza per la le pratiche inerenti la successione ereditaria o testamentaria.

 

 

 
 
  • Open in Google Docs Viewer
  • Open link in new tab
  • Open link in new window
  • Open link in new incognito window
  • Download file
  • Copy link address
  • Edit PDF File on PDFescape.com
  • Open in Google Docs Viewer
  • Open link in new tab
  • Open link in new window
  • Open link in new incognito window
  • Download file
  • Copy link address
  • Edit PDF File on PDFescape.com
 
 
     
     

    Azioni sul documento